"Parlare di Musica è come ballare di architettura" Frank Zappa

30 ago 2015

I 10 MIGLIORI CONCEPT METAL ALBUMS DI TUTTI I TEMPI


Mi chiudo in me stesso, non ho più bisogno di contatti con il mondo esterno e sento solo Jim Matheos che racconta le sue idee attraverso la voce di Alder in dodici momenti, anzi a ben vedere in una canzone sola. C'è spazio per riflettere, per emozionarsi e per vedere se stessi riflessi nella propria mente.
Non è detto che sia pronto a questa analisi interiore, ma le note di questo concept album dovrebbero essere studiate insieme a Freud. Una introduzione a se stessi, grazie ai Fates Warning.

28 ago 2015

POISON: NIENT'ALTRO CHE UN BEL PASSATEMPO!


I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 6: “LOOK WHAT THE CAT DRAGGED IN” (02/08/1986)

Ve lo dico subito: a me i Poison non esaltano più di tanto. Il perché è presto detto: troppo semplici, troppo ruffiani, troppo orecchiabili, troppo alla ricerca del facile appeal, poco originali, debitori come sono delle grandi band dell’East Coast degli anni settanta (Kiss e Aerosmith in primis), nonché dei gruppi di punta hard rock/glam della West Coast della prima metà anni ottanta (Quiet Riot e Motley Crue su tutti).

27 ago 2015

PENSIERI A CAZZO SU "DIABOLUS IN MUSICA", SLAYER




Da quando scrivo per Metal Mirror mi capita di rispolverare album che oramai ascolto assai raramente. Fra i vari ripescaggi è capitata anche l’intera discografia degli Slayer (che per me significa i primi sette album: poi sono stato io che non ho più avuto voglia di album nuovi degli Slayer). Che potrò mai aggiungere? Gli Slayer sono una band straordinaria e starne a decantare i meriti risulta quasi stucchevole. Sono La Storia Del Metal ed una bella immagine (quella del monolito alieno che ricade sul suolo e civilizza tutti gli scimmioni che popolano il Pianeta Metal) l’abbiamo tratteggiata anche noi di Metal Mirror (vai a vedere qui se non ci credi).

26 ago 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE NEL METAL. QUARTA POSIZIONE: "THIS LOVE (PANTERA)


Qui si sale di livello. Phil Anselmo prende il coraggio a due mani e spiattella una verità fondamentale.

In verità sono decenni che i cantautori provano a spiegare al pubblico femminile cosa sia l'amore. Il fatto che se uno ti chiede il titolo di una canzone d'amore ti possa venire in mente “Gloria” di Tozzi, oppure una “Adesso tu” di Ramazzotti è purtroppo la prova di come basti un testo fallace a cancellare dieci tentativi di comunicare qualcosa di sincero. Perché su una cosa aveva ragione Troisi quando diceva che, se c'è un metodo con le donne, è quello di “dicere 'è buggie”. Le donne vogliono le bugie, e quella fondamentale è che esista una cosa che si chiama amore. L'amore è come Dio: voi state al gioco e dite che esiste, poi arriva il conto.

24 ago 2015

OPETH: QUEI DANNATI BAMBOCCIONI....




I MIGLIORI DIECI ALBUM NON-METAL FATTI DA BAND/ARTISTI METAL
10° CLASSIFICATO: “DAMNATION”

Ci sono giovani che lasciano la casa dei genitori alla prima occasione che capita: basta anche solo un lavoretto al nero che possa garantire uno straccio d’indipendenza, seppur precaria. Ci sono poi giovani che a casa dei genitori ci stanno bene, perché mamma cucina e stira bene, e non se ne andrebbero mai. Ci sono infine quelli che, poverini, vorrebbero anche andarsene, ma non se la sentono di fare il grande passo finché la loro situazione economica non raggiunge una rassicurante stabilità: aspettano dunque il famigerato contratto a tempo indeterminato, che però giunge spesso dopo diversi anni di fottuta gavetta. In certi casi, pur lavorando, attendono di accumulare quel tesoretto che permetterà loro di comprare in un sol colpo una loro casa di proprietà, perché andare in affitto è uno spreco ed imbarcarsi in un mutuo non conviene: è il caso degli Opeth, che ci mettono sette album per provare ad allontanarsi dal Reame del Metallo.

S’inaugura così ufficialmente la nostra classifica dei dieci album non-metal fatti da band metal: essa parte però con l’album che fra tutti ci convince di meno. Parliamo dell’”esperimento” compiuto con “Damnation”, uscito nell’anno di grazia 2003.

22 ago 2015

COSA NON HO MAI DIGERITO DEGLI ANNIHILATOR





Comprai il primo disco degli Annihilator (Alice in Hell) spinto dal commento di un fan nella rubrica “lettere alla redazione”, che inneggiava a questo nuovo fenomenale gruppo lamentandosi che il giornale dedicava invece sempre spazio ai solito vecchi nomi. Un disco eccellente, inclusa la copertina. Non era un disco in cui tutto era al massimo livello, era semplicemente un disco che faceva centro. Strutture varie, tecnicismi, corposità sonora e varie spezie metal che rientravano nei normali condimenti. 
Era sostanzialmente un disco di thrash tecnico, per cui però non apriva nuovi orizzonti...

20 ago 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE DEL METAL - QUINTA POSIZIONE : I MOTLEY CRUE E LA LAMA CON LA PUNTA REGOLABILE


Da qui si inizia a fare sul serio. Negli anni '80 si riusciva a conciliare l'approccio “patinato” e “cotonato” e le atrocità più gratuite. La censura televisiva c'era e non c'era, soprattutto nelle fasce serali. I soldi aumentavano ma la società non si calmava, anzi sembrava volersi comprare la distruzione, sviluppare “l'appetito per la distruzione”, come lo chiameranno i Guns and Roses. 
Lo Street rock vide ancor prima di loro un altro gruppo dominare in quel di Los Angeles, ovvero i Motley Crue, che univano varie suggestioni del metal.

18 ago 2015

REVISIONISMO STORICO: I METALLICA DAL 1996 AD OGGI


È proprio vero il vecchio proverbio che dice: "La merda più la rigiri e più puzza!"... Tanto che è stato il mio punto di partenza da quando ho deciso di riascoltare e analizzare i peggiori album dei Metallica, ma non per un masochismo uditivo quanto per capire se da quel marciume potesse nascere un pacchetto di canzoni da salvare. 

16 ago 2015

STEVE VON TILL: IL CANTAUTORE DELL'APOCALISSE




I MIGLIORI DIECI ALBUM NON-METAL FATTI DA BAND/ARTISTI METAL
FUORI CONCORSO: “A LIFE UNTO ITSELF”

Prima di andare a scoprire quali sono i dieci album non-metal concepiti e dati alla luce da band o artisti metal (vedi anteprima), ci concediamo il lusso di una piccola divagazione. Se c’è un uomo, un duro, uno dei “nostri” che non può sfigurare nei “salotti buoni” della “Musica Bene”, quello è Steve Von Till: voce, chitarra ed anima (insieme a Scott Kelly) dei letali Neurosis, nonché protagonista di una carriera solista di pregio che lo rivela insospettabile cantautore.

14 ago 2015

I 10 MIGLIORI CONCEPT METAL ALBUMS DI TUTTI I TEMPI


La vita dipende sempre da che parte la si vede e si affronta. Non parlo qui delle solite diatribe contemporanee tra chi vede la crisi come una sciagura e coloro che, sempre più rari onestamente, la identificano come opportunità. Qui si parla di uno dei più importanti gruppi Metal di sempre: gli Iron Maiden.
Se si guarda a ritroso la loro carriera, chi può dubitare di "Seventh Son Of A Seventh Son"
Eppure ai tempi ed ecco qui che cambia il punto di vista, questo Concept Album ha dato vita a un dibattito. 

12 ago 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE NEL METAL - SESTA POSIZIONE: LA VIRILITA' DEI CINDERELLA


Un punto di svolta. Il nostro metallaro ferito è l'ombra di se stesso, non riesce a superare la fine dell'amore neanche sotto tortura, ma almeno a un certo punto recupera la sua virilità, ovvero si ribella a questo suo destino da buffone. In soccorso del maschio metallaro arrivano i Cinderella truccati come delle bagasce (cominciamo bene) e proclamano: 
“Non sono lo zimbello di nessuno !”

10 ago 2015

OGGI COME VENTI ANNI FA: A NIGHT WITH... THEATRE OF TRAGEDY


Era una notte di agosto, avevo 16 anni ed ero sdraiato nel letto con le cuffie.
C'era un temporale estivo, i miei genitori dormivano nella stanza accanto della casa dove eravamo soliti andare in estate e io sentivo mio padre russare. Non esistevano Ipod o mp3, almeno per me, l'unica via di ascolto era un lettore cd portatile e misi "...A Distance There Is..." dei Theatre Of Tragedy guardando il soffitto illuminato alternativamente dai fari delle macchine della vicina strada.
Un passaggio a livello si chiudeva in lontananza, ma non riuscivo mai a sentire il treno perché mi concentravo sul disco che avevo appena comprato. 

08 ago 2015

CLASSIFICA: I MIGLIORI DIECI ALBUM NON-METAL FATTI DA BAND/ARTISTI METAL


I MIGLIORI DIECI ALBUM NON-METAL DI BAND/ARTISTI METAL
Anteprima: Oltre le Colonne d'Ercole del Reame del Metallo...

Una volta Dino Cazares (Fear Factory) disse che l'Heavy Metal è il genere più bello del mondo perché nel metal puoi fare quello che vuoi: puoi prendere qualsiasi cosa e buttarci sopra due riff di chitarra ed uscirtene comunque con un pezzo heavy metal.

Ma se quei due riff di chitarra venissero a mancare?

06 ago 2015

RECENSIONE: NEGURA BUNGET "'N CRUGU BRADULUI"


Nella mia vita musicale di disgraziati sconclusionati ne ho visti tanti! Per dirvi che non sono uno che si impressiona facilmente, soprattutto in ambito black metal, le variabili della vergogna sono così tante che ho perso quasi il conto. I Negură Bunget pensavo fossero su quel confine sottile, anche perché il titolo di questo album sembra uno scioglilingua da superscazzola, ma il mio giudizio è andato mutandosi ascolto dopo ascolto... 

04 ago 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE DEL METAL - SETTIMA POSIZIONE: GLI INSOSPETTABILI ALFIERI DEL METAL DI QUALITA'


L'amore sulla strada... love on the road: bella suggestione, ma a ridicolizzare il tutto ci pensano i Savatage. Sì, d'accordo, un gruppo storico, di livello, autori di dischi fondamentali, solidi stilisticamente, raffinati etc. Eppure il settimo posto spetta loro di diritto, per un dittico di canzoni amorose prodotte durante un periodo di confusione.

03 ago 2015

RECENSIONE: PRIMAL FEAR "BLACK SUN"


Qualcuno presenti alla SIAE i Primal Fear! Non voglio fare né il bigotto, né il precisino, però qualcuno che si occupa di diritti musicali e plagio dovrebbe chiamare un attimo Ralf Scheepers e Mat Sinner.
Compro quasi sempre i loro dischi usati a 5€ alle fiere musicali e difficilmente mi deludono, però una domanda sorge spontanea: hanno la consapevolezza di essere una cover band dei Judas Priest?

02 ago 2015

IL TOCCO LEGGIADRO DELLA "GRAZIA DIVINA"



Dopo aver trattato le storie di ottimi gruppi troppo presto finiti nel dimenticatoio, come Ophthalamia e Promethean, Metal Mirror vuole con questo post chiudere una sorta di trittico ideale, con un’altra band di buonissima qualità che ha in comune con le altre due succitate non solo altrettanta sfortuna e scarso riscontro commerciale, ma anche il fatto di essere stata messa coraggiosamente sotto contratto dalla lungimirante etichetta lombarda Avantgarde Music
Parliamo dei finlandesi As Divine Grace.

01 ago 2015

METAL MIRROR: "PRIMA CHE SIA GIORNO"


Qualche tempo fa mi è capitato di leggere “Prima che sia notte”, intensa autobiografia dello scrittore cubano Reinaldo Arenas. Perseguitato dal regime di Fidel Castro in quanto omosessuale e dissidente politico, Arenas è costretto a scrivere in totale clandestinità. Le pagine del suo romanzo verranno pertanto partorite nelle avversità di un contesto sia ferocemente che subdolamente ostile: lo scrittore, braccato da spie e forze dell'ordine, si rifugerà temporaneamente in un bosco e per scrivere sarà costretto ad utilizzare le ore diurne, fino all'ultimo scampolo di luce. Da qui il titolo “Prima che sia notte”, da intendersi nel duplice significato di: “finché c'è luce” e “finché c'è vita” (con “notte” da intendersi come “morte”, fantasma con cui l'artista convivrà fino alla sua fine).

Essendo questa lettura coincisa con la nascita di questo blog, il parallelo fra “Prima che sia Notte” e Metal Mirror è sorto spontaneo. Ma perché, direte voi?