"Parlare di Musica è come ballare di architettura" Frank Zappa

31 lug 2015

W.A.S.P.: "CHI OSA VINCE!"




I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 5: “THE LAST COMMAND” (09/11/1985)

No, non stiamo parlando dei patetici fautori della supremazia dei Bianchi-AngloSassoni-Protestanti; e neppure, anche se il dubbio in tal senso permane visto che gli stessi interessati fecero passare questa interpretazione, di temibili Pervertiti Sessuali (We Are Sexual Perverts). Più banalmente invece abbiamo a che fare con una Vespa, insetto fastidioso e pungente. Impersonificata da un Oscuro Senzalegge

30 lug 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE METAL - OTTAVA POSIZIONE: "CRY FOREVER" E QUEI PIAGNONI DEI VIRGIN STEELE


In una recente intervista a proposito del loro ultimo lavoro, David De Feis commenta l'evoluzione dei Virgin Steele con il solito argomento “non possiamo rimanere ancorati alle prove del passato” e precisa che i fans non possono aspettarsi sempre un altro “Age of Consent”.

Viene decisamente da sorridere al pensiero che ogni epoca ha i suoi miti: ai tempi in cui fu pubblicato, "Age of Consent" fu quasi stroncato senza appello e criticato come il disco del tradimento commerciale, uno di quegli esperimenti di commercializzazione che mirava a catturare il pubblico dell'hard melodico, sia per le sonorità (tastierose) che per i temi trattati (non mitologia guerriera, ma mitologia da adolescenti in cerca di topa con risultati alterni).

29 lug 2015

I 10 MIGLIORI CONCEPT METAL ALBUMS DI TUTTI I TEMPI


Sono settimane ormai che ascolto queste note magiche, ho soffiato via la polvere del tempo dalla copertina e da giorni navigo in una dimensione fatata della mia infanzia provando emozioni che non pensavo di poter sentire ancora. 
I fratelli Oliva nel 1991 creano una delle migliori Opere Metal di tutti i tempi, non è solo una trama ad unire le canzoni in questo disco ma una sintonia tra loro due, la città di New York, la storia del rock, la vita di tutti noi. 

27 lug 2015

LA QUESTIONE ITALIANA: ROBERTO TIRANTI


QUESTA VOLTA NELLA NOSTRA RUBRICA DEDICATA AL METAL NOSTRANO ABBIAMO IL PIACERE DI INTERVISTARE ROBERTO TIRANTI, EX SINGER DEI LABYRINTH E NON SOLO. UNA DELLE UGOLE CHE APPREZZIAMO MAGGIORMENTE E, GRAZIE AD UN BAGAGLIO DI ESPERIENZE INTERESSANTI, RIESCE A DARE UN CONTRIBUTO IMPORTANTE AL NOSTRO DIBATTITO.

24 lug 2015

DOKKEN: SULLE ORME DEL LEOPARDO SORDO





I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 4: "TOOTH AND NAIL" (13/09/1984)


Nella vita, per emergere e avere successo, c’è sicuramente bisogno di talento, coraggio e inventiva. Ma da sole queste doti spesso non bastano. Bisogna che siano affiancate anche da una buona dose di fortuna, dall’”essere al posto giusto al momento giusto”.

La storia del successo di Donald Maynard Dokken, per tutti "Don", ne è una plastica dimostrazione. Il modo in cui sfondò nel mondo del metallo infatti è davvero una concatenazione di eventi e coincidenze quantomeno singolari.

23 lug 2015

RECENSIONE: ALTER BRIDGE "FORTRESS"


Io sono uno diffidente. 
Ve lo dico subito, se dovete farmi un regalo non optate per un disco! Soprattutto se pensate di farmi cosa gradita o se vi aspettate un sorriso al ricevimento del pacchetto, perché troverete diffidenza, sguardo cupo e sentirete solo un gelido grazie.
Sono fatto male lo so, ma la musica è sacra e solo chi è veramente in simbiosi con me può permettersi di regalarmi un cd... A maggior ragione se si cerca di propormi nuove leve, anche perché a me quei gruppi che salgono alla ribalta velocemente mi stanno sui coglioni. 
A pelle! A prescindere! Figurati se devo abbattere i miei pregiudizi, perdere tempo con questi che copieranno qualcuno, non fanno per me, preferisco ascoltare un vecchio album dei Megadeth...
Insomma a me gli Alter Bridge stanno sui coglioni!

22 lug 2015

IL GOVERNO OMBRA DEL "NUOVO METAL" (...seconda parte)


I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
CONCLUSIONI (…seconda parte)

Cos’è il Governo Ombra del “Nuovo Metal? Non fateci consumare ulteriormente la pelle dei polpastrelli per ridigitare tutte le spiegazioni che potrete trovare nei post che hanno costituito le tappe di questa nostra rassegna sul “Nuovo Metal” (che invero nessuno ha capito bene cos’è). Se vi siete persi qualcosa buttate un occhio sulla “prima parte”, se invece vi siete persi tutto, ma proprio tutto, allora digitate qui (ed andatevene affanculo!).

21 lug 2015

IL GOVERNO OMBRA DEL "NUOVO METAL" (prima parte...)





I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
CONCLUSIONI (prima parte...)

Cos’è infine il “Nuovo Metal”, di cui tanto abbiamo parlato durante la nostra rassegna? Non lo sapevamo all’inizio e tutt’ora, che siamo alla fine, continuiamo a non saperlo: non è un sotto-genere musicale, ma un insieme di tendenze che non costituiscono un tutto organico e che hanno caratterizzato l’evoluzione del metal nel corso degli ultimi venti anni, a partire, diciamo, dall’avvento del fenomeno grunge, che scardinò gli schemi e rese di colpo obsoleto il glorioso metal degli anni ottanta (hard rock, heavy metal classico, epic metal da un lato, speed, thrash e death metal dall’altro).

20 lug 2015

I 10 MIGLIORI CONCEPT METAL ALBUMS DI TUTTI I TEMPI


Se mi specchio ed ascolto questo disco, mi vedo metà uomo e metà robot...
Rumori industriali, strani movimenti meccanici in una terra dove l'uomo sembra essere sventrato da ogni emozione e ridotto ad un surrogato di ogni essere robotico. Al settimo posto della nostra Classifica sui migliori Concept Metal Albums di tutti i tempi si piazza un disco che, senza timore di smentita, sarà uno dei più influenti nella musica alternativa estrema. 

19 lug 2015

NEUROSIS: L'ALFA E L'OMEGA DEL “NUOVO METAL”


I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
1° CLASSIFICATO: “THROUGH SILVER IN BLOOD”

O anche l'inevitabilità dell'ovvio…

La nostra rassegna si conclude dunque con un'altra soluzione scontata ma necessaria, perché “Through Silver in Blood” è semplicemente l’album che un giorno metterei in mano a mio nipote per spiegargli come se la passava il metal nei lontani anni duemila. E, a pensarci bene, è strano che l'album più rappresentativo del terzo millennio sia uscito nel 1996 (come “Ӕnima” dei Tool, secondo posto della nostra classifica). La scorsa puntata abbiamo citato i Black Sabbath, che inventarono l'heavy metal nel 1970, ma che nei fatti erano diversissimi dalle band della New Wave of British Heavy Metal che ridefinirono il linguaggio dell'heavy metal classico così come oggi lo conosciamo. “Through Silver in Blood”, al contrario, rappresenta ancora oggi un importante standard: sebbene come album sia stato nel tempo superato, sia dai Neurosis stessi che dai loro più brillanti discepoli, esso costituisce il nocciolo fondamentale del post-hardcore e dunque, più in generale, del post-metal.

18 lug 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE DEL METAL - 9° CLASSIFICATO: "YOU DON'T REMEMBER" E "SAVE OUR LOVE" (MALMSTEEN)


Quasi sullo stesso piano della numero 10 troviamo le canzoni d'amore di Malmsteen.

Malmsteen è uno di quegli artisti a cui il genere non imponeva canzoni d'amore da mestierante, eppure si è voluto incaponire nel forgiarle con regolarità.

17 lug 2015

TWISTED SISTER: I TROGLODITI HANNO FAME!


I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 3: "STAY HUNGRY" (10/05/1984)

Continuiamo, in rigoroso ordine cronologico, la nostra analisi dei dieci migliori album Glam metal della Scena statunitense (periodo 1983-1989). E per farlo ci spostiamo dalla California dei Motley Crue all’East Coast, alla Grande Mela. Da Long Island, New York, ecco i Twisted Sister!

16 lug 2015

RECENSIONE: DIMMU BORGIR "ABRAHADABRA"


La forza evocativa del Black Metal sinfonico può ancora esistere nel 2010, dopo tanta acqua (nera e diabolica) passata sotto i ponti? Sono scettico quando acquisto "Abrahadabra" eppure, come per magia, si materializza un buon disco alle mie orecchie.

15 lug 2015

TOOL: UNO STRANO “ATTREZZO” PER FORGIARE IL NUOVO METAL




I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
2° CLASSIFICATO: “ӔNIMA”

Colpo di scena! O grave errore metodologico?

Inserire un album dei Tool uscito nel 1996 in una classifica in cui campeggiano opere per lo più partorite negli anni duemila, può apparire come una stonatura. Eppure pensateci bene: nello stilare la classifica delle migliori opere di heavy metal classico, sarebbe un sacrilegio contemplare un album a caso fra i primi tre dei Black Sabbath, pubblicati fra il 1970 e il 1971 (praticamente dieci anni prima l'esplosione del fenomeno)? Altro esempiaccio: non sarebbe scontato inserire uno dei due "Keeper of the Seven Keys" (rispettivamente 1987 e 1988) degli Helloween (che all'epoca erano considerati "la variante con la doppia-cassa degli Iron Maiden") nella classifica dei migliori album power metal, genere che visse i suoi fasti verso la metà degli anni novanta? Essere avanti di anni non deve essere una colpa, per questo decidiamo di premiare i Tool, promotori e causa prima del cambiamento, ma anche grandi esponenti dello stesso.

14 lug 2015

LE DIECI PIU' ATROCI CANZONI D'AMORE DEL METAL. 10° CLASSIFICATO: "A TALE THAT WASN'T RIGHT" (HELLOWEEN)


Negli anni '80, ad un certo punto, divenne un obbligo non scritto quello di schiaffare una “ballata” in ogni disco, ovvero un pezzo più lento, magari con una parte acustica, più malinconico e che, almeno per i gruppi di metal classico, tendeva pericolosamente a parlare d'amore. Se si era un gruppo hard rock era parte del mestiere; le perle migliori, tuttavia, si generavano invece quando i metallari tentavano di fare gli sdolcinati.

13 lug 2015

I 10 MIGLIORI DIECI CONCEPT METAL ALBUMS DI TUTTI I TEMPI



Chi è quel contadino nella campagna brianzola che cammina con un libro sotto il braccio e la felpa con scritto: Tolk-ien?
Non sembra Matteo Salvini, ma è un uomo dai caratteri teutonici... Hansi sei tu?

12 lug 2015

ISIS: DAL POST-HARDCORE AL POST-METAL




I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
3° CLASSIFICATO: “PANOPTICON”

Pelican, The Ocean, Rosetta, Buried Inside, Red Sparowes, Battle of Mice, A Storm of Light, Callisto... e la lista potrebbe andare ben oltre. Esteso, infatti, è il novero delle band e degli artisti che possiamo contemplare nel vasto calderone del post-metal. Troppo esteso, questo elenco, per noi che abbiamo il compito di individuare solo dieci titoli che rappresentino le nuove tendenze del Metal Odierno. Non è una forzatura, tuttavia, racchiudere tutte queste entità sotto la copertura di un'unica bandiera di rappresentanza: quella degli Isis.

10 lug 2015

MOTLEY CRUE: UNA BANDA DI PAGLIACCI IN CIMA AL MONDO



I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 2: "SHOUT AT THE DEVIL" (26/09/1983)


Così come è stato difficile, nella meravigliosa retrospettiva sul True Norwegian Black Metal scritta dal nostro Mementomori, tenere lontano i discorsi prettamente musicali dai fatti di cronaca che videro coinvolti i componenti dei principali gruppi trattati, così è davvero difficile parlare della musica dei Motley Crue senza deviare, e scadere, nel gossip, nella cronaca giudiziaria e nella vita fuori dal palco dei quattro musicisti.
Con la differenza sostanziale che qua si parla di Glam e quindi, come detto nell’Anteprima, anche l’atteggiamento privato e lo stile di vita degli artisti hanno una loro certa importanza sui risvolti musicali.

Sui Motley e sui loro 35 anni di carriera si sono già spesi fiumi d’inchiostro, e quindi trovare un punto di vista originale da cui partire non mi risultava semplice. Forse dalle oltre 100 mln di copie di dischi vendute in carriera? Naah, banale. E poi è un dato che non dice nulla sulla qualità della musica composta. O dal fatto che “Shout At The Devil”, l’oggetto del nostro post, ha raggiunto ben 4 dischi di platino? Bah...idem come sopra.

9 lug 2015

C'E' POSTA PER TE ERIC!


Lettera affettuosa ad Eric Adams, perché nonostante i suoi limiti e gli atteggiamenti eccessivi ha aiutato molte persone ad avere più autostima e credere nella laica religione della Fratellanza Metal.

8 lug 2015

OPETH: LA CALATA DEGLI SVEDESI INTELLIGENTI




I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
4° CLASSIFICATO: “BLACKWATER PARK”

Continua il nostro viaggio alla scoperta delle opere che secondo noi incarnano le più interessanti tendenze emerse in seguito alla crisi esistenziale del metal (quella crisi che, temporalmente parlando, ha coinciso con la prima metà degli anni novanta): è la volta degli svedesi Opeth, band cardine del movimento neo-progressive, nonché fieri esponenti dell'”armata dei buoni”. Il “Nuovo Metal” non è dunque solo post-hardcore o drone-ambient, non è solo lacerazioni sonore, grida disumane e pause interminabili: come era stato per i Mastodon, torniamo dunque ad una concezione di metal meno destrutturante. Lo facciamo con artisti che hanno saputo intraprendere un'incredibile parabola artistica che dalle asperità iniziali giunge al raffinato prog dei giorni nostri.

7 lug 2015

SOLVE ET COAGULA: LA GRANDE OPERA DEI SAMAEL PER TRASFORMARE IL PIOMBO IN NULLA



La grande opera alchemica era simboleggiata dalla impossibile trasformazione del piombo in oro, mai riuscita a nessuno, va detto. Il personaggio assemblato per raffigurare i fondamenti della Grande Opera è Il Baphomet o Bafometto, una delle figure più sfruttate nell'immaginario metal. Impropriamente è identificato con un demone, quando in realtà è un'immagine esoterica che indica il processo di scomposizione e ricomposizione attraverso cui elevare il proprio livello di conoscenza. Questo essere androgino, con la testa e le zampe di caprone e le braccia d'uomo e il seno femminile, siede a gambe incrociate e indica due “poli” contrapposti con le due mani. Alto e basso, dissolvimento (solve) e ricomposizione (coagula) per la trasformazione della materia, che si otterrebbe dominandone un fantomatico principio formale che ne determina le varie materializzazioni.

Il significato esoterico del Baphomet è quello della morte (solutio) e della rinascita (coagulatio), che è illustrato da due degli album dei Samael, il primo nichilistico ("Ceremony of Opposites") e il secondo rivelatorio ("Passage").

6 lug 2015

IL POTERE CURATIVO DI YNGWIE J. MALMSTEEN


Il personaggio lo conosciamo e Metal Mirror lo ha già trattato attraverso il suo neoclassicismo kitsch, ma oggi voglio sottolineare il lato taumaturgico del chitarrista svedese che, forse solo per il sottoscritto, è stato importante in un periodo duro della vita.

5 lug 2015

MASTODON: A CACCIA DI BALENE CON I MASTODONTI DI ATLANTA


I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
5° CLASSIFICATO: “LEVIATHAN”

Anno 2004: un nuovo big-bang sconvolge l’universo dell’heavy metal. Esce “Leviathan” e i suoi autori, i Mastodon, sono la nuova sensazione. Quali sono i meriti del quartetto di Atlanta? Scopriamolo insieme addentrandoci nella top-five della nostra classifica dedicata al “Nuovo Metal”.

3 lug 2015

HANOI ROCKS: IL CUORE CALDO DELLA FINLANDIA



I 10 MIGLIORI ALBUM GLAM METAL

CAPITOLO 1: "BACK TO MYSTERY CITY" (19/05/1983)


Ok, lo so, lo so, metto le mani avanti e anticipo l’obiezione che può nascere spontanea leggendo il titolo del post: abbiamo parlato su ben tre parti di Anteprima sul Glam metal, di Stati Uniti, della sua società degli anni ‘80, di Reagan, di yuppie, Wall Street e di Glam metal specificatamente americano. E ora…cosa faccio?? Il primo gruppo dell’elenco dei dieci migliori album Glam sono dei…finlandesi!!?? Come si giustifica la cosa??

2 lug 2015

RECENSIONE DIMMU BORGIR "IN SORTE DIABOLI"


Nel 2007 il Black metal sinfonico dei Dimmu Borgir è paragonabile alla Famiglia Addams, cioè lo Zio Fester, Mortisia o il cugino Itt non hanno niente di inquietante, ma sono solo un fenomeno di costume da annoverare tra le tendenze del momento. In questo contesto esce "In Sorte Diaboli" un disco che mi ha aiutato in alcuni momenti difficili, un album non proprio ispirato per Shagrath e compagni, ma soprattutto un'opera che odora di plastica... bruciata!

1 lug 2015

JESU: LA RIVOLUZIONE PERMANENTE DEL CHE GUEVARA DEL POST-METAL




I MIGLIORI DIECI ALBUM DEL “NUOVO METAL”
6° CLASSIFICATO: “CONQUEROR”

Eccoci finalmente al giro di boa: campione del girone d'andata di questa nostraclassifica è niente meno che Justin Broadrick, che sicuramente merita un posto d'onore fra i padri luminari del post-metal.

Justin Broadrick non ha certo bisogno di presentazioni: protagonista, nel corso degli anni ottanta, della rivoluzione grindcore, diverrà nel tempo uno dei più grandi sperimentatori del mondo metal. Partì militando, in qualità di chitarrista, nella formazione originaria dei Napalm Death: il suo nome campeggiava niente meno che nei crediti del lato A di “Scum”. Mica cazzi.